Passa ai contenuti principali

Post

Post in evidenza

Autori che lasciano il segno: Lorenzo Marone

La verità è che la vita è un insieme di piccoli episodi che poi si tramutano in ricordi e se non siamo in grado di dare loro la giusta valenza vuol dire che non meritiamo di conservarne memoria. E senza memoria, che abbiamo vissuto a fare?

Questo è stato un anno molto fortunato dal punto di vista delle letture per me. Ho scoperto un grande autore purtroppo già scomparso, Kent Haruf, che con grazia ha dipinto la vita di una comunità immaginaria del Colorado - la contea di Holt - e la lieve profondità di un autore napoletano molto più giovane di Haruf ma dotato della stessa scrittura luminosa.

Come ho già scritto in un recente tweet, il paragone a  molti potrà sembrare azzardato, ma le emozioni che ho provato leggendo i libri di entrambi gli autori mi ha portato ad affiancarli idealmente e in modo spontaneo. Lo sfondo delle loro storie è ovviamente diverso: l'America profonda per Kent Haruf - di cui vi ho già parlato qui e qui - e la Napoli malinconica e contraddittoria di Lorenzo M…

Ultimi post

Teresa Ciabatti, La più amata

Il caso Malaussène, di Daniel Pennac

L'ISOLA DEL TESORO, di Robert L. Stevenson illustrato da Roberto Innocenti

Bull Mountain, di Brian Panowich

Le otto montagne, di Paolo Cognetti

Orfani bianchi, di Antonio Manzini

Nel mare ci sono i coccodrilli, Fabio Geda